A pochi giorni dalla comunicazione del rinnovo con Marco Marcheluzzo, il team Black Flag Motorsport annuncia la seconda guida nel National Trophy 600. Sarà Roberto Farinelli, classe 1992 di Comacchio (FE), ad affiancare l’alfiere veneto alla lotta per il titolo della categoria. Dopo un anno difficile nella Supersport 600, il vice campione 2019 e campione italiano 2020 del National Trophy ritrova il sorriso e l’entusiasmo grazie alla squadra emiliana e rimette nel mirino il titolo tricolore. Due pretendenti al titolo, quindi, per il team Black Flag Motorsport che già si preannuncia la squadra da battere. L’alfiere ferrarese conosce molto bene la Kawasaki con la quale ha corso nelle ultime stagioni ed è per quello che sulla ZX-6R non sarà in dubbio puntare immediatamente al vertice della classifica.

Roberto Farinelli: “Sono molto contento di essere entrato a far parte del team Black Flag Motorsport e non vedo l’ora di ritornare in pista. Gli obbiettivi della stagione sono quelli di fare bene sicuramente, correremo con le gomme Dunlop e sarà una novità per me ma con l’aiuto della squadra sono sicuro che mi adatterò in fretta. L’accordo con Mathia ed Andrea è nato abbastanza in fretta, nel senso che c’erano già stati contatti tra noi in passato ma finalmente ora siamo riusciti a concretizzare. Sono impaziente di iniziare a lavorare con la squadra e di cercare di ripuntare al titolo della categoria.”

Mathia Beatrizzotti – Team Principal: “Sono molto emozionato ed impaziente di vedere i nostri piloti in pista. Quest’anno possiamo dire di avere veramente una squadra d’assalto con due punte di diamante. Purtroppo la pausa invernale sarà ancora molto lunga, ma il pensiero di avere nel Team il Campione uscente 2020 e uno dei Piloti capoclassifica della stagione 2021 mi porta già con la testa al primo weekend della stagione 2022. Ci tengo a spendere due parole per i nostri tecnici che stanno facendo un lavoro di sviluppo incessante sulle motociclette, questo ci permetterà di arrivare ancor più preparati al primo Round stagionale. Ci saranno infatti importanti novità su tutto il comparto ciclistico e nell’elettronica, mentre sui propulsori il nostro “Biondo“ Andrea Tanzi ha promesso di stupirci con un evoluzione del motore 2021. Un grazie anche a Kawasaki Italia e tutti i nostri partner che continuano a credere nella bontà del nostro progetto e ci supportano ed aiutano anno dopo anno.”

Roberto Farinelli, National Trophy 2022
Roberto Farinelli, National Trophy 2022

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi