Il Black Flag Motorsport ritorna sul podio con una doppietta al Mugello, in un weekend ostico e di difficile interpretazione per le condizioni meteo. È Roberto Farinelli, campione in carica e leader della classifica National Trophy 600, a cogliere il gradino più alto del podio su pista wet e a far segnare il crono più veloce in gara in 2’24.193, all’ultimo giro, su pista completamente bagnata. Piazza d’onore per Marco Marcheluzzo che, non riesce a concretizzare la sua strategia di attacco finale per provare la vittoria, a causa dell’interruzionione di gara per bandiera rossa a tre giri dalla fine. Un dominio assoluto, quello del duo Kawasaki Black Flag Motorsport sotto l’acqua, che rifila sul traguardo +14s agli inseguitori. Un risultato che conferma l’ottima sinergia di squadra e del pacchetto tecnico, nonostante le difficoltà segnate durante il weekend con pochi turni di pista alle spalle. Veloci, costanti e determinati, Roberto Farinelli e Marco Marcheluzzo militano anche in Classifica di Campionato in prima e seconda posizione rispettivamente con 50 e 36 punti.  Appuntamento al terzo round del National Trophy in programma sul circuito di Vallelunga il 17 e 18 Giugno. Andrea Tanzi – Team Manager: “Non possiamo che essere felici e soddisfatti. È stato un weekend all’insegna delle condizioni climatiche e della continua evoluzione durante il giorno delle condizioni della pista. Un problema che ha coinvolto tutti i piloti in pista e la gestione del lavoro, ma nonostante le condizioni difficili e dei pochi turni svolti, abbiamo svolto un grosso lavoro ed il risultato si è visto in gara. Siamo riusciti a rifare la nostra classica doppietta Black Flag con distacco sugli avversari. Sono contento e soddisfatto di entrambi gli alfieri perchè le condizioni non erano semplici, sbagliare era dietro l’angolo, e loro hanno dato il 100% dall’inizio alla fine. Arriviamo a Vallelunga con tanta voglia di girare sull’asciutto e cercare di fare anche lì la differenza. Farinelli sta lavorando costantemente con i tecnici per continuare a crescere sportivamente. Marcheluzzo ha dato prova di aver fatto un’ulteriore upgrade sul bagnato riuscendo a girare su tempi simili a quelli di Roberto. Ringrazio tutti gli sponsor e collaboratori, tutti i ragazzi del team e un grazie anche a Luca Federzoni e Tommaso Noccioli per il loro supporto a livello tecnico.”Roberto Farinelli 42 – National Trophy 600: “Oggi gara difficile. Il weekend è stato balordo, in tanti anni di corse non ho mai trovato un round di gara così. Siamo riusciti a svolgere solo due turni e mezzo nell’intero weekend perchè il meteo è sempre stato incerto. La pioggia oggi è andata bene, siamo riusciti a centrare un buon setting e a fare la differenza. In gara ho amministrato e mi sono tenuto del margine per portare a casa il punteggio pieno. Ringrazio sponsor, team e tutti quelli che mi sostengono!”Marco Marcheluzzo 211 – National Trophy 600: È stato un Weekend all’insegna della pista bagnata, siamo riusciti a mettere a punto una buona moto, nonostante i pochi turni alle spalle. Io ed il mio compagno di squadra eravamo i più veloci in pista e abbiamo fatto la differenza oggi. Questo signidica che il team ha fatto veramente un bel lavoro e siamo riusciti a centrare il giusto setting. Peccato che la bandiera rossa abbia fermato un pochettino prima la gara  (a 3 giri dalla fine) perchè avrei voluto provare a giocarmela negli ultimi istanti di gara per la vittoria. Però siamo contenti così, doppietta del team e forza per la prossima. Ci vediamo a Vallelunga!”

Piloti di Black Flag Motorsport sul podio
Black Flag Motorsport foto di gruppo della squadra
Black Flag Motorsport moto in pista al circuito del Mugello