Black Flag Motorsport e Kawasaki Motors Europe – Filiale Italiana – insieme nel Campionato Italiano Velocità SBK 2022. La firma tra Kawasaki Italia e la squadra di Parma nasce con l’obiettivo di riportare Kawasaki nel campionato nazionale d’eccellenza in veste ufficiale. Il team Black Flag Motorsport da anni scelgono Kawasaki per la propria lineup in pista. Il lavoro profuso negli anni ed i risultati raccolti hanno fatto ben pensare a Kawasaki Italia di un rientro in pianta stabile per portare la propria presenza nella top class del CIV 2022.

Il Team Black Flag Motorsport sarà quindi supportato da Kawasaki Motors Europe – Filiale Italiana nella prossima stagione, con l’ambizioso intento di portare i successi di Kawasaki Motors nel Campionato Mondiale anche a livello nazionale. Lo farà utilizzando l’ultima nata della dinastia Ninja nella classe 1000cc: la Ninja ZX-10RR recentemente presentata, una moto creata sull’esperienza di anni di competizioni al vertice e sulla base delle indicazioni di un pilota come Jonathan Rea. La Ninja ZX-10RR sarà l’arma perfetta con cui gli alfieri del team Black Flag Motorsport tenteranno la scalata al titolo tricolore.

“Una raffica di titoli mondiali nella categoria WorldSBK rappresentano un ottimo bottino, ma il valore dei Campionati Nazionali non va sottovalutato e per questo motivo Kawasaki ha deciso di riportare la propria presenza nella top class del CIV nel 2022.” ha dichiarato Giovanni Poli, direttore tecnico di Kawasaki Italia e ha aggiunto “Kawasaki Motors Europe – Filiale Italiana – collabora già da anni con il Team Black Flag Motorsport nella categoria 600 Supersport del CIV e i risultati raggiunti hanno consolidato un ottimo affiatamento e una stima reciproca. Il 2022 sarà l’inizio di una nuova avventura, ancora più stimolante e impegnativa, e renderà il prossimo Campionato Italiano Velocità ancor più interessante per tutti gli appassionati del Marchio di Akashi.”

Un piccolo sogno che diventa realtà per il team Black Flag Motorsport che nelle voci di Andrea Tanzi e Mathia Beatrizzotti trova il racconto di com’è nato il progetto: “Erano diversi mesi che parlavamo con Kawasaki Italia e nello specifico nelle figure di Cristiano Manchiero e Giovanni Poli. Era iniziato tutto per gioco, ma poi gli incontri si sono intensificati e da un piccolo sogno chiuso nel cassetto abbiamo trovato il modo di farlo diventare realtà. Siamo molto entusiasti di questo progetto e non vediamo l’ora di partire ufficialmente. Con Kawasaki abbiamo da sempre un buon rapporto e siamo molto orgogliosi di questo.”

Tutto questo non avrebbe preso vita senza il supporto di sponsor e partner come Oceania Capital. A tal proposito, abbiamo chiesto ad Emilio Tognetti, in rappresentanza di Oceania Capital, di commentare l’ambizioso progetto 2022: “Nel corso della stagione 2021 il team ha schierato due piloti nel CIV 600 e nel National Trophy, inoltre ha assistito il pilota Mantovani in qualità di wild card nel campionato mondiale Superbike e per il 2022 riceverà il supporto diretto di Kawasaki Motors Europe – Filiale Italiana per poter competere al massimo livello nel campionato nazionale. L’impegno di Mathia Beatrizzotti e Andrea Tanzi, insieme a noi Oceania Capital, ha consentito di definire un importante e stimolante piano di crescita che auspicabilmente porterà il team ad eccellere nelle competizioni. Ci teniamo a ringraziare la dirigenza di Kawasaki Motors Europe ed in particolare Giovanni Poli e Cristiano Manchiero per la fiducia accordata, oltre che a tutti gli sponsor della squadra che ci seguono e ci supportano.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi